Tracy Morgan: “I gay non devono lamentarsi del bullismo”

Home » Cultura Gay » Tracy Morgan: “I gay non devono lamentarsi del bullismo”
Spread the love

Tracy Morgan: "I gay non devono lamentarsi del bullismo" Cultura Gay Le associazioni per i diritti gay sono infuriate per le parole di Tracy Morgan. L’attore di 30 Rock ha dichiarato che in merito al bullismo omofobo (che lui definisce “insignificante”) i gay dovrebbero smetterla di lamentarsi, come se non bastasse ha aggiunto che i bambini diventano gay per colpa della tv:

I gay non devono essere necessariamente delle femminucce, devono smetterla di lamentarsi di qualcosa di insignificante come il bullismo. Essere gay è qualcosa che i bambini imparano dai media, i bambini vittime di bullismo che hanno ricevuto qualche calcio in culo devono battere questi stronzi che sono stati prepotenti con loro, non devono lamentarsi.

La ciliegina sulla torta è stata la pugnalata che darebbe al figlio nel caso in cui avesse una voce acuta:

Se mio figlio mi dicesse che è gay sarebbe meglio se avesse una voce da uomo altrimenti lo pugnalerei a morte.

Delle scuse da parte di Tracy Morgan sarebbero più che gradite.

Leggi ora  Nichi Vendola su GQ: "E' ingiustificato l'atteggiamento di chi nasconde la propria verità"