Stati Uniti, classifica delle notizie lgbt più importanti del 2011

di Felix Commenta

Inizia la serie di classifiche di fine anno e non intendiamo esimerci dal riportare le notizie più importanti del 2011 giunte dagli Stati Uniti: oggi parliamo delle storie più importanti del 2011 negli Stati Uniti, quindi mettetevi comodi e seguite con noi il riassunto di tutto quello che è accaduto quest’anno di veramente importante per la comunità lgbt americana e mondiale.

Anche se non si può garantire una precisione matematica, ecco in ordine di importanza le notizie più coinvolgenti dagli States di questo 2011:

10. La di Star Trek l’attore Zachary Quinto si dichiara pubblicamente gay in occasione del recente suicidio di un giovanissimo omosessuale di 14 anni, Jamey Rodemeyer, o Don Lemon, l’anchorman della CNN che appare in 100 milioni di abitazioni negli Stati Uniti che si è dichiarato all’età di 45 anni.

9. L’attore e modello newyorkese Jonathan D Lovitz si rifiuta di prendere parte di una giuria popolare poiché trattato come cittadino di seconda classe riferendosi ai diritti in quanto gay.

8. Justin Bieber dichiara alla rivista Rolling Stone una relativa apertura verso chi è gay o lesbica, ha anche detto che essere gay è una scelta… aggiungendo di non vedere di buon occhio l’aborto, anche nell’evenienza in cui ci sia stata violenza sessuale.

7. La repubblicana Sally Kern, parlando poco prima del decimo anniversario dell’attacco terroristico alle Torri Gemelle, afferma che l’omosessualità abbia ucciso più persone negli Stati Uniti che il terrorismo.

6. A settembre muore Jamey Rodemeyer, quattordicenne che si è ucciso dopo aver essere stato vittima di bullismo omofobico, scriveva regolarmente sul suo blog di essere schernito a scuola e di ricevere messaggi in cui era incoraggiato a uccidersi. Lady Gaga chiede una legge per Jamey che vieta il bullismo, annunciando il lancio della Fondazione Born This Way.

5. Obama sostiene il rispetto della legge sul matrimonio.

4. Lo stato di New York introduce il matrimonio gay grazie al voto del Senato dello stato di NY che si pronuncia 33 voti a favore mentre sono 29 i voti contrari. Il Sindaco di New York Michael Bloomberg ha officiato il matrimonio di due dei suoi collaboratori.

3. Il dibattito sulla Proposition 8 in California continua nel mese di settembre, con la suprema corte dello stato che ha stabilito la legittimità di difesa da parte del gruppo anti-gay Protect Marriage.

2. Don’t Ask, Don’t Tell ufficialmente abrogata a settembre.

1. Obama annuncia che gli Stati Uniti prenderanno in considerazione i diritti dei gay in materia di politica estera, informando a dicembre che saranno prese in considerazione variazioni dei rapporti con paesi aiutati economicamente e/o politicamente in base ai diritti dei gay garantiti dagli stessi.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>