Scozia, rapporto di omofobia nello sport

Home » Omofobia » Scozia, rapporto di omofobia nello sport
Spread the love

Scozia, rapporto di omofobia nello sport Omofobia Sondaggi Lgbt

Una ricerca in Scozia rivela alti livelli di omofobia e transfobia nel mondo sportivo del paese: i pregiudizi anti-gay esistono a tutti i livelli dello sport scozzese, dai campi sportivi agli spogliatoi, senza alcun intervento attivo da parte del governo.

I dati preliminari sul rapporto sono stati riportati all’inizio di questo mese e il sondaggio è stato completato da 1.722 persone, con un 60% di intervistati che hanno dichiarato di aver assistito a situazioni di omofobia o transfobia in un ambiente sportivo.

Il 79% ritiene che ci sia un grave problema di omofobia nello sport e solo il 5% ritiene il contrario, mentre il 94% pensa che lo sport scozzese sarebbe meglio senza l’omofobia, così come il 93% vorrebbe una società coinvolta realmente alla lotta all’omofobia e transfobia.

 

Leggi ora  Claudio Bellucci: "I calciatori gay devono mantenere un'aria da maschio rude per questo non fanno outing"