Santo Versace favorevole alle unioni civili gay: “Ma non le chiamerei matrimonio ma contratto”

Home » Cultura Gay » Santo Versace favorevole alle unioni civili gay: “Ma non le chiamerei matrimonio ma contratto”
Spread the love

Santo Versace favorevole alle unioni civili gay: "Ma non le chiamerei matrimonio ma contratto" Cultura Gay Intervenendo a Klauscondicio, la web trasmissione condotta da Klaus Davi, l’imprenditore e deputato del Pdl Santo Versace, ha espresso il proprio punto di vista sul riconoscimento delle unioni tra persone dello stesso sesso (Fonte Iris Press):

Sono favorevole che le unioni gay siano legalizzate e regolamentate. Ma non le chiamerei ‘matrimonio’, lascerei ancora per un po’ questo termine alle coppie eterosessuali. Sarebbe più una forma di contratto, come anche il matrimonio civile che per me è un contratto.

Nel corso del programma il conduttore ha anche chiesto cosa pensasse lo stilista Gianni Versace dei matrimoni gay:

Gianni era un liberale. sui matrimoni gay scherzava sempre con Elton John. Era favorevole ovviamente.

Un pensiero friendly sotto tutti i punti di vista:

I miei personaggi di riferimento sono Luther King e Gandhi. Si sono battuti per i diritti delle minoranze, per la pace, degli afro americani per i diritti dei gay. Sono battaglie di civiltà che condivido in pieno.

Leggi ora  Genova: nasce il Gruppo Giovani Arcigay