New Jersey: la comunità lgbt si mobilita per il matrimonio gay

di Redazione Commenta

Nel 2006, la Corte suprema del New Jersey ha stabilito che alle coppie omosessuali devono essere riconosciuti il diritto di unirsi civilmente. Dopo questa conquista la comunità lgbt chiede un ulteriore passo in avanti al governo (soprattutto dopo l’approvazione del matrimonio gay a New York).

7 coppie gay del New Jersey hanno citato in giudizio il governatore Chris Christie, il loro scopo è quello di far evolvere le unioni civili in matrimoni gay. Gli attivisti sostengono che le leggi vigenti non sono adeguate, molti ospedali e compagnie di assicurazione non riconoscono queste unioni.

Intanto Christie ha dichiarato che solo il matrimonio tra uomo e donna deve essere riconosciuto e che si rifiuterà di firmare qualsiasi progetto di legge a favore del matrimonio gay.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>