San Valentino, l’amore non ha sessualità

di Valentina Cervelli Commenta

San Valentino è alle porte ed è naturale voler ricordare che l’amore non ha sessualità. Anche se tutti sembrano volerci ricordare che spesso amare è sbagliato se non segue i canoni decisi da libri religiosi o politica. Sapete un cosa? Non è così.

L’amore rimane amore sempre. Come è una famiglia quella composta da una condizione omogenitoriale. Come sarebbe giusto approvare e rispettare le unioni composte da persone dello stesso sesso e i loro matrimoni. Il vero problema come sempre è la capacità delle persone di lasciarsi trascinare da ciò che non capiscono ma che vedono proposto come messaggio più forte. Quando parliamo di omofobia quasi sempre utilizziamo il termine “ignoranza” e non lo facciamo casualmente. Anche se in questo caso le persone spesso preferiscono ignorare e continuare nel loro percorso di non conoscenza. Sarebbe bello che ci si fermasse un attimo a notare come tra un amore eterosessuale ed uno omosessuale non vi sia nessuna differenza.

E quello che si prova la discriminante. Si ama, punto. E cosa c’è di brutto in due persone che si amano se si rendono felici l’una con l’altra. E’ su questo che in giornate come San Valentino si dovrebbe pensare. Perché non si dovrebbe celebrare l’amore se non lo si conosce davvero. Perché se si odiano delle persone semplicemente perchè amano…beh c’è qualcosa che non va davvero. E non esiste festa degli innamorati che tenga davanti ad un simile atteggiamento. Anche se si è dolci e gentili con la propria compagna o compagno. Quando odi un tuo simile perchè ama..non sei in grado di amare sul serio.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>