San Francisco: via le bandiere arcobaleno dal quartiere gay

Home » Cultura Gay » San Francisco: via le bandiere arcobaleno dal quartiere gay
Spread the love

San Francisco: via le bandiere arcobaleno dal quartiere gay Cultura Gay Le bandiere arcobaleno di San Francisco sono ormai parte integrante della città, in particolar modo nello storico quartiere di Castro dove se ne possono trovare di tutte le forme e di tutte le dimensioni. Non la pensano allo stesso modo un gruppo di cittadini, i quali considerano il simbolo del movimento omosessuale come qualcosa che va a danneggiare i lampioni della zona.

Molte delle rainbow flags sono fissate proprio sugli antichi lampioni della cittadina, questa sarebbe la causa del loro arrugginimento e della conseguente eliminazione del tipico colore verde. È per tale motivo che alcune persone sostengono che le bandiere vadano eliminate il prima possibile, in modo da non arrecare ulteriore danni all’arredo urbano.

Molti omosessuali sostengono che insieme ai lampioni anche le bandiere fanno parte della storia della città, e che in alcun modo devono essere eliminate. Intanto Bevan Dufty, supervisore di San Francisco, sta cercando di porre fine alla questione, facendo da mediatore tra le due parti.

Leggi ora  Sondaggi gay: la comunità lgbt americana ha piena fiducia in Obama