Roma: gay aggredito su un bus tra l’indifferenza dei passeggeri

Home » GLBT News » Roma: gay aggredito su un bus tra l’indifferenza dei passeggeri
Spread the love

Roma: gay aggredito su un bus tra l'indifferenza dei passeggeri GLBT News Ci risiamo! Roma si distingue ancora una volta per un episodio davvero increscioso capitato a Mattia C, 22 studente e attivista dell’Arcigay, nella notte tra il 24 e 25 aprile a bordo dell’autobus N8 diretto a Trastevere. Il giovane è stato aggredito pesantemente da un gruppo di ragazzi, insultato, preso per il collo ed infine schiaffeggiato perché omosessuale.

Ho provato a reagire ma sono stato costretto a scendere dal bus. La cosa che mi ha colpito maggiormente è stata l’indifferenza degli altri passeggeri: nessuno di loro, pur assistendo alla scena, ha detto qualcosa o è intervenuto per fermarli. Io ero seduto e leggevo un libro, poi queste persone, dopo aver preso di mira l’uomo di colore, hanno iniziato a dirmi che facevo schifo perchè gay.

Immediata la condanna del primo cittadino di Roma, Gianni Alemanno per il riprovevole gesto che non giova sicuramente all’immagine della città

Quanto accaduto è un atto vile e da condannare con la massima fermezza. A nome mio e di tutta l’amministrazione voglio esprimere la mia vicinanza al ragazzo aggredito. Mi auguro che gli autori dell’aggressione vengano individuati al più presto e puniti come meritano.

Fabrizio Marrazzo, presidente dell’Arcigay, chiede a gran voce un impegno concreto del mondo politico per combattere la piaga dell’omofobia

La nostra città non può permettersi di restare indifferente verso comportamenti di questo tipo. Alla Regione Lazio chiediamo di riprendere al più presto le campagne antiomofobia di Gay Help Line 800.713.713 (numero verde antiomofobia e transfobia) e al Comune di Roma di aumentare la diffusione della prossima campagna.

Leggi ora  Gay Pride a Sanremo? Vladimir Luxuria e il vicesindaco Claudia Lolli favorevoli