Quando un risvolto diventa “gay” e scatena omofobia

di Valentina Cervelli Commenta

Sapevate che un risvolto dei pantaloni poteva diventare “gay“? Noi nemmeno a dirla tutta ma a quanto pare l’omofobia è dilagante e ci si attacca, per odiare qualcosa che non si comprende perchè tendenzialmente ottusi, anche ad una semplice moda, quella di mostrare le caviglie maschili,  che di sbagliato non ha nulla. Faticate a crederlo? Eppure è così.

Come avrete capito ad essere stato messo sotto accusa è il risvolto dei pantaloni che lascia scoperte le caviglie. Che detta tra noi, è anche particolarmente sexy su un uomo hipster. O su un qualsiasi uomo che abbia belle caviglie. Eppure un guizzo modaiolo sembra essere diventato per alcune frange politiche l’ultima frontiera della “contaminazione gay“. E non sappiamo davvero da dove partire per dire che questa è una cosa assurda e priva di ogni senso. Ma è risaputo che chi non ha nulla da fare, o problematiche di un certo tipo relative al ragionamento produce idee che non è il caso di seguire. Goya diceva che il sonno della ragione crea mostri. In questo caso l’incubo è attivo da tempo e rischia di non finire molto presto. Come tutti quei comportamenti spinti dall’omofobia.

E’ incredibile quanto gli esseri umani possano non avere ritegno nel dimostrare quanto la loro mente funziona male talvolta. E’ molto triste che alcune fasce della popolazione si ostinino a non voler maturare ed accettare quella che è la realtà dei fatti, la natura stesso dell’essere umano. Strano, perchè alla fine la sessualità non è qualcosa di così difficile da digerire essendo parte di noi stessi.

Photo Credit | Fox

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>