New York: approvati i matrimoni gay

Home » Cultura Gay » New York: approvati i matrimoni gay
Spread the love

New York: approvati i matrimoni gay Cultura Gay Dopo tante peripezie giuridiche, appelli da tutte le personalità dello showbiz e comment più o meno favorevoli, il Senato di New York (sesto stato dopo Iowa, New Hampshire, Massachusettes, Connecticut e Vermont) ha approvato i matrimoni gay con 33 voti favorevoli contro i 29 dei detrattori. Entro 30 giorni, la legge promulgata entrerà in vigore e le coppie omosex potranno sposarsi regolarmente già a partire da metà luglio.

Mark J. Grisanti, repubblicano di Buffalo: “Chiedo scusa a chi si sente offeso ma non posso negare a una persona, a un essere umano, a un contribuente, a un lavoratore, alla gente del mio Stato di avere gli stessi diritti che io ho con mia moglie

Michael Bloomberg, sindaco della Grande Mela: “Uno storico trionfo dell’eguaglianza e della libertà”

Lady Gaga: “Non riesco a smettere di piangere. La rivoluzione è nostra, per combattere per amore, giustizia, uguaglianza. Rallegrati NY, e via con le richieste di matriomonio. Ce l’abbiamo fatta!!!”

Lindsay Lohan: “Sono orgogliosa di essere di New York. Penso che quanto sta succedendo questa notte e’ una cosa incredibile. Gran lavoro, governatore Cuomo”

Katy Perry: “Ho appena baciato una ragazza. New York, ti amo. Sei ufficialmente il posto piu’ cool del pianeta!”

Ricky Martin: ”E’ tempo di celebrare!!! Marriage Equality per i newyorkesi. Tutto cio’ e’ amore’

La comunità lgbt locale non è riuscita a trattenere la gioia: nei quartieri queer come Greenwich Village, centinaia di attivisti si sono riuniti per festeggiare degnamente l’evento.

Leggi ora  Nepal: 200 mila turisti gay previsti nel 2011