Massachusetts: sette anni di matrimoni gay

di Azzurra Commenta

Il matrimonio gay festeggia il settimo anno di vita in Massachusetts. Iniziò tutto nel lontano 2004, quando la prima coppia convolò a nozze sotto l’egida della Corte di stato. Da allora, il Massachusetts ha rilasciato tantissime licenze matrimoniali alle coppie gay.

Lo scorso anno, però, lo sforzo perpetrato per anni a favore dell’istituzione si è affievolito. Con un’inversione di tendenza, lo scorso anno è stata concepita la legge 1913 che proibisce ai non residenti gay che non vedano riconosciuti i matrimoni nei loro stati originari, la possibilità di sposarsi in Massachusetts.

Arline Isaacson, uno degli architetti della legge, ha dichiarato:

Abbiamo lavorato sodo perché il diritto gay di sposarsi vincesse. Abbiamo dovuto pensare come i nostri oppositori, ragionare come il nemico! Abbiamo dovuto letteralmente manovrare gli oppositori.

Connecticut, Vermont, New Hampshire, Iowa e il Distretto di Columbia sono attualmente gli unici stati negli Usa a riconoscere legalmente le nozze gay.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>