Milano: donazioni di sangue vietate ai gay

Home » GLBT News » Milano: donazioni di sangue vietate ai gay
Spread the love

Milano: donazioni di sangue vietate ai gay GLBT News Il ministero della Salute ha fatto sapere di aver preso dei provvedimenti in merito alla vicenda riguardante il divieto attribuito agli omosessuali di donare il sangue al Centro trasfusionale del Policlinico di Milano. In una nota il ministero ha dichiarato di aver già contattato il Consiglio Superiore di Sanità, al fine di chiarire la situazione:

In merito all’esclusione dalla donazione di sangue di persone dichiaratamente omossessuali si rammenta che della questione e’ stato gia’ investito il Consiglio Superiore di Sanita’ al fine di chiarire gli ambiti interpretativi delle norme europee e nazionali in merito ai ‘comportamenti a rischio’ che possono determinare l’esclusione permanente o temporanea dalla donazione di sangue.

La senatrice del PD, Fiorenza Bassoli, aveva fatto luce sulla questione dopo che alcune persone apertamente gay avevano ricevuto il veto di effettuare trasfusioni di sangue a causa della loro condizione sessuale. Per la Bassoli quanto messo in atto è una discriminazione bella e buona:

In contrasto con la normativa nazionale, il Centro trasfusionale del Policlinico discrimina i donatori sulla base degli orientamenti sessuali, escludendo quindi gli omosessuali maschi dai possibili donatori, in quanto a rischio Hiv e Aids.
Per la senatrice non sono le persone omosex a destare timori e fobie:

Lo dimostrano i dati che vengono riferiti da Rosaria Iardino, presidente di Network Italiano Persone Sieropositive, che da anni si occupa di Hiv e Aids, e dai dati dell’Istituto Superiore di Sanita’, che dicono che sono in forte aumento i contagi tra chi è eterosessuale.

È un po’ scoraggiante pensare che nel 2010 il sinonimo di Aids sia ancora omosessuale.

Leggi ora  Roma: ragazzo condannato a 16 anni di carcere per aver ucciso trans