Malawi: comunità gay incolpata di procurare la povertà del Paese

Home » Cultura Gay » Malawi: comunità gay incolpata di procurare la povertà del Paese
Spread the love

Malawi: comunità gay incolpata di procurare la povertà del Paese Cultura Gay Alti organi del governo di stato hanno utilizzato i media per fomentare l’odio della popolazione nei confronti di due organizzazioni che si battono per i diritti umani, compresi quelli della comunità gay. Si tratta del Comitato consultivo dei Diritti Umani e del Centro per lo sviluppo della popolazione che il governo ha incolpato di non essere patriottici e, addirittura, di ridurre i fondi della già poverissima Sanità del paese.

George Chaponda, responsabile del Ministero della Giustizia ha aggiunto:

Il paese sta soffrendo a causa di alcuni leader della comunità civile. Sono persone non patriottiche. Alcuni benefattori hanno ritirato i loro aiuti ed il paese sta soffrendo, poichè più della metà dei salari per il Ministero della Sanità giungono da donazioni!

Il governo non si è fermato quì; ha, infatti, fatto credere alla popolazione del Malawi che il paese subirà una nuova colonizzazione e che sono proprio le organizzazioni per i diritti umani a volere che ciò accada. Insomma, si tratta di follie vere e proprie.

Malawi Broadcasting Corporation ha fatto una vera e propria arringa contro le organizzazioni umanitarie:

Esse non sanno quello che i nostri antenati hanno passato perché la colonizzazione del paese avesse fine. Ma non siamo ancora liberi perché c’è chi ci vuole di nuovo vendere ai colonialisti!

Ma se il governo lavorasse congiunto per cercare di ridurre la povertà del paese, invece di occuparsi di dichiarare queste fesserie, non sarebbe meglio?

Leggi ora  Calciatori gay: nella Juve ce n'è almeno uno secondo Paolo Colombo