L’Fbi arruola anche gay e trans

di Redazione Commenta

L’Fbi, il nucleo investigativo della Polizia Federale americana si è dichiarata piuttosto tollerante verso la comunità lgbt del Paese. I vari agenti godranno degli stessi diritti dei colleghi eterosessuali senza alcun tipo di pregidizio. La svolta epocale è stata annunciata dalla Direttrice del Comitato di Consulenza LGBT, Lynn Hoffman, nel corso di una pepata intervista al massmediologo Klaus Davi sul canale Youtube, KlausCondicio.

L’agenzia fornirà anche sostegno alle coppie gay, accettando dipendenti che abbiano un partner o siano sposati, negli Stati dove è riconosciuto il matrimonio omosessuale e ne garantirà alcuni diritti come la malattia pagata per assistere il compagno oppure il pagamento delle spese in caso di trasferimento dello stesso.

E l’Italia? Resta a guardare, impietrita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>