Costa Rica, corteo di attivisti gay marcia per i diritti lgbt

di Felix Commenta

Sono state circa 2.000 le presenze contate lo scorso sabato in una protesta a San Jose, Costa Rica, chiamata Marcha de Los Invisibles (Marcia degli invisibili) in cui è stata richiesta una maggiore uguaglianza per la comunità LGBT nella nazione.

I manifestanti hanno marciato attraverso la capitale sabato mattina, dove hanno chiesto i diritti dei gay, la creazione di uno Stato laico, l’approvazione della fecondazione in vitro e di diritti degli immigrati

Inoltre, i dimostranti hanno chiesto l’estromissione di Justo Orozco, il capo della Commissione dei Diritti Umani, le cui dichiarazioni anti-gay hanno irritato gli attivisti locali.

Orozco, che è anche un pastore protestante, ha etichettato l’omosessualità come una pratica strana e un peccato che ha una cura.

Photo Credits | Getty Images

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>