James Amos: “I marines non devono essere ‘distratti’ dai gay”

Home » Cultura Gay » James Amos: “I marines non devono essere ‘distratti’ dai gay”
Spread the love

James Amos: "I marines non devono essere 'distratti' dai gay" Cultura Gay Rivelazioni shock da James Amos, comandante del Corpo dei Marines, second cui la revoca del divieto DADT produrrebbe effetti disastrosi sull’esercito americano poichè le truppe di prima linea hanno mostrato preoccupazione nel servire la patria assieme ai colleghi gay (Fonte Pink News):

Quando la vita di un soldato è appesa ad un filo, non voglio che il comportamento intuitivo di un giovane, che siede alla tua destra e sinistra, mi possa distrarre. Errori e disattenzione o distrazione possono costare caro ai nostri militari.

Un’indagine condotta dal Pentagono ha rivelato tuttavia, che quasi il 60 per cento delle truppe nei ruoli più pericolosi – nei Marines e unità di combattimento – teme che l’abrogazione del decreto possa produrre conseguenza dannose per l’America. Qualcuno può spiegare ai vertici delle forze armate statunitensi che, rivelare la propria omosessualità ai compagni di guerra, non può intaccare in alcun modo alla spirale di odio e paura promossa dal loro stesso Governo?

Leggi ora  Roma: gay picchiato riconosce aggressore tra i testimoni del processo