Cile, legge contro crimini di omofobia firmata dal presidente

Home » Omofobia » Cile, legge contro crimini di omofobia firmata dal presidente
Spread the love

Cile, legge contro crimini di omofobia firmata dal presidente Omofobia

La morte di Daniel Zamudio ha scatenato in Cile e nel mondo un dibattito sulle leggi contro i crimini di omofobia: il presidente Sebastian Pinera ha infatti firmato la legge anti-discriminazione nel paese.

La legge arriva dopo l’omicidio a sfondo neo-nazista del giovane gay Daniel Zamudio a marzo: lo shock generato in Cile poiché truculenta e insensata.

Da subito il Congresso ha accelerato il disegno di legge contro i crimini d’odio, che fino al tragico evento era fermo in Parlamento da oltre sette anni, raggiungendo in votazione 25 sì contro 3 no al Senato.

La polizia cilena ha arrestato i quattro uomini di età compresa tra i 19 ei 25 anni poco dopo l’efferato delitto e, adesso, c’è la giusta legge per punire i violenti assassini.

Photo Credits | Getty Images

 

Leggi ora  Michigan, parola gay nel testo di una canzone eliminata dall'insegnante e reintrodotta dal preside