Bulgaria: le norme anti-gay pride dovranno essere cancellate

Home » Cultura Gay » Bulgaria: le norme anti-gay pride dovranno essere cancellate
Spread the love

Bulgaria: le norme anti-gay pride dovranno essere cancellate Cultura Gay Nel  2010 l’assemblea comunale di Pazardzhik, in Bulgaria, ha implementato un decreto in cui si proibiva qualunque atto promosso dalla comunità lgbt. In pratica a gay, lesbiche, transessuali e bisessuali è stato vietato di sfilare tra le strade della cittadina, l’ordinanza è stata avvalorata da un tribunale che ne ha dato legittimità in quanto – secondo quello che si apprende – non è ammissibile concedere diritti a coloro che hanno “orientamenti sessuali innaturali”.

La Corte suprema europea ha emesso una dichiarazione in cui ha riconosciuto nel decreto la misura  discriminatoria verso coloro che appartengono a minoranze sessuale. A Pazardzhik, le cose cambieranno a breve: il divieto dovrebbe cessare a breve in quanto viola i diritti umani dei cittadini.

Leggi ora  Don Mario fa outing: "Sono gay"