Adozioni gay: Portogallo sfavorevole

Home » GLBT News » Adozioni gay: Portogallo sfavorevole
Spread the love

Adozioni gay: Portogallo sfavorevole GLBT News Primo Piano Il parlamento portoghese ha dichiarato il proprio dissenso alle adozioni gay, una decisione che ha respinto la richiesta della sezione democratica del governo e che ha così arrestato il cammino della società portoghese verso la conquista dei diritti omosessuali.

Il parlamento portoghese aveva già approvato il diritto all’unione civile nell’anno 2010 senza però approvare l’adozione da parte di coppie dello stesso sesso, seppur unite in matrimonio. La legge, approvata due anni fa, aveva stabilito che le coppie gay avessero gli stessi diritti rispetto a quelle eterosessuali senza però dar loro la possibilità di poter formare una famiglia.

Nonostante il matrimonio omosessuale non sia più un tabù in molti Paesi del mondo, l’adozione di un minore da parte di una coppia gay resta ammessa solo in Paesi come il Territorio di Guam, Andorra, Belgio, Islanda, Paesi Bassi, Norvegia, Svezia, Sud Africa, Spagna, Regno Unito; il divieto rimane parziale in Australia, Canada e negli Stati Uniti, dove il matrimonio in molti Stati è considerato ancora un atto illegale.

Photo Credits | Getty Images

Leggi ora  Usa: genitori gay festeggiano 21 anni con il loro figlio di plastica