Ultimi Articoli

Camerun: Unione Europea finanzia due ONG per la tutela dei gay

Di Sebastiano | 5 gennaio 2011
Camerun: Unione Europea finanzia due ONG per la tutela dei gay

L’Unione Europea ha concesso a due organizzazioni non governative, Il Collettivo delle famiglie dei bambini omosessuali e l’Associazione camerunense di difesa dei diritti degli omosessuali, un finanziamento di di trecentomila euro. I due enti operano su tutto il territorio per offrire assistenza giudiziaria alle persone discriminate e a quelle in carcere per motivi di genere. Inoltre, le associazioni svolgono un lavoro di supporto materiale e sanitario a tutti quelli omosessuali lasciati ai margini della societa’.Continua a leggere

Vienna: 365 coppie gay registrate nel 2010

Di Sebastiano | 5 gennaio 2011
Vienna: 365 coppie gay registrate nel 2010

Nel 2010, primo anno dall’ introduzione in Austria della legge sulle convivenze gay, 365 unioni omosex sono state registrate negli uffici distrettuali di Vienna, in media cioè esattamente una coppia al giorno. Secondo dati resi noti dalla municipalità della capitale austriaca, gli uomini gay hanno sfruttato maggiormente la facoltà di registrarsi: 255 coppie (70%) contro 110 coppie di lesbiche. Circa il 60% dei conviventi gay ha avuto fra i 31 e 50 anni, mentre 90 persone (74 uomini e 16 donne) superavano i 61 e 139 (83 uomini e 56 donne) sotto i 31. L’indagine mostra anche che molte coppie aspettavano da tempo la promulgazione della legge per poter vedere riconosciuto il proprio legame d’amore: 224 si sono infatti registrate nel primo semestre, contro 141 nel secondo.Continua a leggere

Carlo Giovanardi: “Quella di Elton John non e’ un’adozione ma una mercificazione del corpo che favorisce il racket di semi e di bambini”

Di Sebastiano | 5 gennaio 2011
Carlo Giovanardi: “Quella di Elton John non e’ un’adozione ma una mercificazione del corpo che favorisce il racket di semi e di bambini”

Nei giorni scorsi, l’adozione di Elton John ha aperto un dibattito interno nella politica italiana. C’è chi come il Sottosegretario alla Famiglia, Carlo Giovanardi (più volte contrario alla presenza di bambini in nuclei familiari omosex) trova inconcepibile la decisione di affidamento ad una coppia di uomini: Quella di Elton John non e’ una adozione. E’ una mercificazione del corpo che favorisce il racket di semi e di bambini. Pezzi di uomo e di donna vengono comprati e mercificati. Secondo questa logica e’ possibile comperare un donatore maschio, una ragazza selezionata con quoziente di intelligenza superiore e una terza persona che ha la gestazione, che diventa madre senza esserlo. Mi sembra una cosa che dal punto di vista umano, culturale e religioso apre degli scenari incredibili. In questo modo si diventa complici del racket dei feti e del seme. Ha aggiunto: Nel difendere il diritto di Elton John di concepire in tal modo un bambino, le associazioni gay piu’ oltranziste finiscono con l’iscriversi alla scuola positivista del ’900 che teorizzava questo tipo di eugenetica, che poi e’ stata ripresa in molti aspetti dal Nazismo. Se si accetta il principio di discriminazione o comunque di una scala di valori secondo la quale qualcuno si arroga il diritto di stabilire chi ha diritto di vivere e chi no, abbiamo visto che il discorso diventa un terribile boomerang per tutti.Continua a leggere

OutMilitary: Facebook per i militari gay

Di Marziano | 5 gennaio 2011
OutMilitary: Facebook per i militari gay

Una delle conseguenze dell’abolizione del Don’t ask, Don’t tell? La creazione del social network Outmilitary. Si tratta di un aggregatore sociale che ha lo stesso funzionamento del capostipite Facebook, l’unica sostanziale differenza è il fatto di essere dedicato interamente ai gay e alle lesbiche presenti dell’esercito. Per il momento il sito di microblogging non ha molti utenti registrati; questo perché, come spiegato dallo stesso creatore John McKinnon, la cancellazione della legge non è stata ancora formalizzata al 100%:Continua a leggere

Sandra Bernhard: “La relazione con Madonna non era vera”

Di Marziano | 5 gennaio 2011
Sandra Bernhard: “La relazione con Madonna non era vera”

Era il 1988 quando la stampa scandalistica parlò di una presunta relazione saffica fra Madonna e Sandra Bernhard. Come sono andate realmente le cose? C’è stata davvero una love story? A vuotare il sacco ci ha pensato la Bernhard, la quale ha ammesso che si è trattato di una pura e semplice operazione di marketing: Volevamo attrarre l’attenzione, volevamo che i media parlassero di noi. In realtà non ho mai dormito nel letto di Madonna. Nonostante all’epoca fossero così amiche da far credere di avere una relazione (con tanto di baci e palpatine pubbliche), l’attrice e cantante americana ha amesso che ad oggi non ha alcun tipo di rapporto con la signora Ciccone:Continua a leggere

Nepal: 200 mila turisti gay previsti nel 2011

Di Marziano | 5 gennaio 2011
Nepal: 200 mila turisti gay previsti nel 2011

I buoni propositi del Nepal per il 2011? Attrarre il maggior numero di turisti gay. È quello che prevede la Blue Diamond Society, un’organizzazione per i diritti degli omosessuali del Nepal. La BDS ha annunciato che nel 2011 saranno 200 mila i turisti omosessuali a visitare il paese, il 20% dei turisti totali. Le previsioni dell’organizzazione non sono campate in aria, alcuni tour operator stanno organizzando dei pacchetti vacanze dedicati a gay, lesbiche, trans e bisessuali. È necessario aggiungere che il Nepal ha attratto le simpatie dei turisti omosessuali a partire dal 2007, anno in cui il governo ha legalizzato le unioni tra persone dello stesso sesso.Continua a leggere

Sondaggi gay: la comunità lgbt americana ha piena fiducia in Obama

Di Sebastiano | 4 gennaio 2011
Sondaggi gay: la comunità lgbt americana ha piena fiducia in Obama

Un recente sondaggio mostra che Barack Obama ha ottenuto il più alto indice di gradimento all’interno della comunità LGBT anche dell’approvazione del Don’t ask don’t tell. Secondo l’Huffington Post, il 64 per cento dei gay ha rivelato di apprezzare il modo in cui il presidente si è occupato dei diritti omosex. Solo il 30 per cento di tutti i suoi probabili elettori ha specificato che il Paese è guidato nella direzione giusta (il 62 per cento ha sostenuto il contrario) mentre il 46 per cento degli intervistati LGBT è convinto che Obama sia un’ottima guida per gli Usa (il 49 per cento ha rilevato una ‘direzione sbagliata’ della politica interna della nazione).Continua a leggere

Chely Wright: “Fare coming out è stata la cosa migliore che abbia mai fatto per la mia vita”

Di Sebastiano | 4 gennaio 2011
Chely Wright: “Fare coming out è stata la cosa migliore che abbia mai fatto per la mia vita”

Ospite di un programma americano, The Nate Berkus Show, la cantante country Chely Wright, dichiaratamente lesbica dallo scorso maggio, ha fatto visita ad un centro della comunità LGBT a New York, che nei giorni scorsi, ha allestito un nuovo spazio ricreativo. L’artista ne ha approfittato per raccontare la sua esperienza di vita a tutti i giovani gay presenti in sala: Vengo da una piccola città del Kansas. Ho perlustrato la mia piccola città alla ricerca di qualcuno che fosse come me ma non ho trovato mai nessuno. Così ho continuato a nascondermi perché desideravo con tutte le mie forze di essere una cantante di musica country. Ha aggiunto:Continua a leggere

Hillary Clinton e Dilma Rousseff unite per combattere le aggressioni contro i gay

Di Sebastiano | 4 gennaio 2011
Hillary Clinton e Dilma Rousseff unite per combattere le aggressioni contro i gay

Il Segretario di Stato americano Hillary Clinton ha fatto sapere che, assieme al nuovo presidente del Brasile, Dilma Rouseff, si impegnerà ad arginare il fenomeno delle aggressioni contro gli omosessuali: Vogliamo che il Brasile e la sua presidente ci aiutino a evitare le barbarie che sono praticate in certi Paesi. Ricordiamo che in Uganda, per esempio, l’omosessualità è punita con la morte.Continua a leggere

Neil Patrick Harris, David Burtka ed i gemellini posano su People

Di Sebastiano | 4 gennaio 2011
Neil Patrick Harris, David Burtka ed i gemellini posano su People

Le foto dei neo papà Neil Patrick Harris e David Burtka con in braccio i loro gemellini sulla rivista People stanno facendo il giro del mondo. La star di How I Met Your Mother, e il celebre chef hanno accolto, con entusiamo, Gideon Scott Harper e Grace, nati attraverso da madre surrogata, lo scorso 12 ottobre 2010. L’attore non trattiene le lacrime per il dolce evento: La mia mente è concretata unicamente su di loro.Continua a leggere

UK: nipote dona sperma a zia lesbica

Di Marziano | 4 gennaio 2011
UK: nipote dona sperma a zia lesbica

Era da più di 14 anni che  Sarah e Claire stavano in tutti i modi cercando di allargare la famiglia. La coppia di lesbiche del Northumberlan non aspettava altro che poter crescere e accudire dei figli, purtroppo il destino non è stato dalla loro parte. Claire aveva tentato la fecondazione assistita mediante lo sperma di un donatore esterno, la gravidanza è stata però interrotta a causa di un aborto spontaneo. Ma è grazie alla donazione di suo nipote Charlie, che la coppia è riuscita a coronare il sogno di diventare genitori. Dal gesto altruista (e anonimo, per il resto della famiglia) dell’allora sedicenne sono nati due bambini: Carlton e Sarah.Continua a leggere

EastEnders: Christian e Syed diventeranno papà

Di Marziano | 4 gennaio 2011
EastEnders: Christian e Syed diventeranno papà

Secondo un recente sondaggio il pubblico di EastEnders sperava che il 2011 potesse essere l’anno del matrimonio di Christian Clarke e Syed Masood. I creatori della soap opera inglese hanno pensato di fare un regalo molto più grande alla coppia gay, più grande di un semplice matrimonio. Secondo il Daily Mirror i due omosessuali chiederanno a Glenda Mitchell di portare in grembo quello che sarà il loro pargolo. Christian e Syed diventeranno così genitori entro quest’anno. La fonte che ha annunciato la notizia ha anche dichiarato che la loro love story sarà al centro di quasi tutti gli episodi dell’anno appena iniziato.Continua a leggere

Uganda: Rolling Stone dovrà risarcire i gay

Di Marziano | 4 gennaio 2011
Uganda: Rolling Stone dovrà risarcire i gay

Finalmente arrivano notizie positive per i gay ugandesi. Dopo la campagna denigratoria del magazine Rolling Stone, incentrata sulla pubblicazione di nomi, indirizzi e qualunque altro dato sensibile degli attivisti per i diritti gay del paese, arriva finalmente una sentenza a loro favore. Un giudice ugandese si è espresso contro gli articoli di RS, in quanto violano pesantemente il diritto alla privacy dei cittadini coinvolti nelle pubblicazioni.  La sentenza è sì relativa alla campagna del magazine, ma si estende anche a tutti i restanti media. Che siano essi quotidiani, televisioni o trasmissioni radio, non è concesso diffondere dati personali di altre persone senza il loro consenso.Continua a leggere

UK: il calciatore gay Aslie Pitter premiato dalla Regina per il suo impegno contro l’omofobia

Di Sebastiano | 3 gennaio 2011
UK: il calciatore gay Aslie Pitter premiato dalla Regina per il suo impegno contro l’omofobia

Aslie Pitter, fondatore di Stonewall FC, prima squadra di calcio gay della Gran Bretagna, è stato premiato dalla Regina nella notte di Capodanno. L’ex calciatore, ormai 50enne, è stato inserito nella white list per il suo impegno nel contrastare l’omofobia attraverso il suo ruolo nel club di calcio fondato quasi 20 anni fa: Essere nero e anche gay non è stato sempre facile. Nella nostra prima partita abbiamo condiviso di una doccia in comune con altre sette squadre ed ero piuttosto nervoso. Ma poi mi sono accorto che c’era alcun problema.Continua a leggere

Cultura Gay
Altri Articoli
GLBT News
Gossip Gay