Perù, il vescovo Luis Bambaren ammonisce i fedeli: “Gay? Chiamateli froci”

Home » GLBT News » Perù, il vescovo Luis Bambaren ammonisce i fedeli: “Gay? Chiamateli froci”
Spread the love

Perù, il vescovo Luis Bambaren ammonisce i fedeli: "Gay? Chiamateli froci" GLBT News Il Vescovo emerito di Chimbote, Luis Bambaren, ha fatto sapere la sua opinione in merito alle nozze gay e, in generale, all’omosessualità. Per prima cosa ha precisato che l’unico matrimonio che deve essere riconosciuto è quello tra uomo e donna:

Il matrimonio viene da Dio ed è tra un uomo e una donna. Nessuno può modificare i piani di Dio.

In secondo luogo, tanto per ribadire il loro odio nei confronti del popolo lgbt, ha precisato che la parola “gay” non è adatta:

Perché parlare di gay, parliamo in castigliano, in creolo: “maricones” (froci), così si dice.

Insomma, preti e vescovi tra una messa e una lucidata ai turiboli placcati in oro hanno sempre una parola “di schifo” nei confronti degli omosessuali.

Leggi ora  PD, scontro sui matrimoni gay