Washington Post: “Nessun problema dopo l’abrogazione del Don’t ask Don’t tell”

Home » Cultura Gay » Washington Post: “Nessun problema dopo l’abrogazione del Don’t ask Don’t tell”
Spread the love

Washington Post: "Nessun problema dopo l'abrogazione del Don’t ask Don’t tell" Cultura Gay È il Washington Post a diffondere i dati dell’impatto che avrebbe l’abolizione del Don’t ask Don’t tell all’interno delle truppe americane. Secondo i dati diffusi dal quotidiano, la vita militare del nuovo continente non subirà alcuna modifica una volta che sarà abrogato l’obbligo ai soldati di non parlare del proprio orientamento (omo) sessuale.

Si calcola che oltre il 70% delle persone arruolate nell’esercito reagirà positivamente all’eliminazione del Don’t ask Don’t tell. Nello studio sono stati coinvolti oltre 400.000 soldati e 150.000 dei loro parenti, questo per sottolineare quanto sia di grandi proporzioni il sondaggio.

Il prossimo passo? Fare fuori il “Non chiedere, non dire”. Il responso, positivo o negativo che sia, siu avrà  il 15 novembre.

Leggi ora  Ben Cohen lascia lo sport per combattere l'omofobia