UK: helpline per agricoltori gay

Home » Cultura Gay » UK: helpline per agricoltori gay
Spread the love

UK: helpline per agricoltori gay Cultura Gay GLBT News Una linea telefonica cristiana di consulenza offre un servizio di assistenza per gli agricoltori che lottano per vivere tranquillamente la propria omosessualità. La Gay Helpline, istituita dal cappellano Keith Ineson, è rivolta ai contadini che faticano ad accettarsi in un contesto rurale:

Alcuni di questi uomini stanno seriamente contemplando il suicidio. Quasi tutti gli uomini che chiamano sono sposati e la stragrande maggioranza non ha intenzione di fare coming out. Tutti si trovano a dover affrontare problemi di salute mentale.

Il cappellano ha che su un campione di 90 agricoltori, quasi la metà ha beneficiato del sostegno telefonico:

La risposta è stata travolgente. Dicono che fa una tale differenza poter parlare con qualcuno che li ascolta senza pregiudizio. Molti sono timidi all’inizio, ma quando arrivano a parlare tutto esce tranquillamente fuori.

Il cappellano Ineson ha espresso il proprio interesse ad espandere il servizio di assistenza chiedendo ai volontari di far conoscere la linea anche fuori dalla contea di Cheshire anche se si spera che “ai tempi di una nuova generazione non sarà più necessario rivolgersi ad una helpline, ma per il momento abbiamo bisogno di andare avanti e sperare che questa strada funzioni al meglio”.

Lo stesso responsabile della National Farmers Union, Robert Ford, si è mostrato piuttosto favorevole all’iniziativa con qualche riserva:

Anche se non credo che l’agricoltura o l’omosessualità all’interno del settore siano la principale causa della depressione, è ancora molto rassicurante sapere che la helpline di Keith Ineson sia disponibile per quegli agricoltori che si trovano ad affrontare tempi difficili.

Leggi ora  Usa: uomo uccide la fidanzata della figlia lesbica