UK: gay e bisex affetti da Aids aumentati del 70% in dieci anni

Home » Amore e Sesso Gay » UK: gay e bisex affetti da Aids aumentati del 70% in dieci anni
Spread the love

UK: gay e bisex affetti da Aids aumentati del 70% in dieci anni Amore e Sesso Gay Cultura Gay Ebbene sì, purtroppo, le infezioni da HIV tra i gay e i bisessuali sono aumentati del 70% nell’ultima decade. Nel 2001 gli infetti tra gli omosessuali negli UK erano 1.810, nel 2010 il numero è salito a 3.080. Gli esperti affermano che ci sono 30.000 omosessuali che hanno contratto l’HIV e che tutt’ora risiedono nel UK. Un terzo degli infetti pare provenire dalla popolazione nera africana che vive in Europa.

I medici raccomandano a tutti i residenti in zone ad alto rischio di sottoporsi al test per scongiurare ogni timore sul tema. Il NICE afferma che le zone con più di due infetti su un campione di 1.000 persone si stanno attrezzando per offrire gratuitamente test HIV, anche nelle saune e nei clubs.

La Dott. ssa Valerie Delpech, capo dell‘HPA, ha annunciato:

L’AIDS è un’infezione molto seria. Oggigiorno ci sono delle terapie molto valide per trattarlo, ma la diagnosi deve essere precoce. Bisogna aumentare la distribuzione di test HIV per permettere una più facile cura a tutti. Su un campione di 5 individui, tre soccombono poichè hanno scoperto troppo tardi di essere infetti.

Debora Jack, direttore esecutivo del National AIDS Trust, ha aggiunto:

Le nuove linee guida vogliono incoraggiare gli uomini gay a sottoporsi al test HIV e, soprattutto vogliono rendere tutto ciò più accessibile e facile. Per ridurre il contagio negli UK, è necessario che tutti gli uomini gay che frequentano più di un partner si sottopongano al più presto al test.

Un consiglio davvero importante e un dovere a cui non ci si può sottrarre!

Leggi ora  Wom against Hiv: i preservativi sulla lingua in mostra sul web