Turismo gay, Tel Aviv è al primo posto per il sondaggio Best of Gay Cities 2011

Home » Sondaggi Lgbt » Turismo gay, Tel Aviv è al primo posto per il sondaggio Best of Gay Cities 2011
Spread the love

Turismo gay, Tel Aviv è al primo posto per il sondaggio Best of Gay Cities 2011 Sondaggi Lgbt Tel Aviv è la nuova capitale mondiale del turismo gay. E New York e San Francisco, tradizionalmente considerate tra le mete preferite dai turisti omosessuali? Beh, qualcosa deve esser cambiato. Queste infatti sono le ultime notizie che ci arrivano dalla community virtuale americana di “GayCities”, un sito attraverso il quale i viaggiatori condividono esperienze e consigli sulle loro vacanze.

Il sondaggio Best of Gay Cities 2011, dunque, ha registrato la partecipazione di decine di migliaia di internauti. Ben nove categorie, cinquanta città candidate, e l’Italia che non si è aggiudicata nessun premio. Pazienza.

Dicevamo dunque di Tel Aviv che si è aggiudicata il premio più ambito raccogliendo il 43% dei consensi, distanziando di larga misura New York (14%). A seguire ci sono Toronto, San Paolo, Madrid, Londra, New Orleans e Città del Messico.

Perché tanto successo per Tel Aviv? Ecco i motivi: è una città che non riposa mai grazie alle sue celebri feste in spiaggia. Ma soprattutto è una città in cui “la comunità omosessuale, grazie anche alla tradizione democratica di Israele, gode di libertà politiche come in nessun altro Paese del Medio Oriente”.

Grande soddisfazione per le autorità israeliane da tempo impegnate in un’opera di promozione presso le comunità omosessuali di tutto il mondo. Due anni fa, ad esempio, l’ente del turismo ha investito oltre 80mila dollari per veicolare l’immagine di una città gay-friendly attraverso la campagna “Tel Aviv Gay Vibe”. Più recentemente, invece, il ministero israeliano per la diplomazia pubblica e per la diaspora ha nominato vari uomini e donne omosessuali come “volontari” incaricati di rappresentare il Paese nel mondo.

Leggi ora  Tel Aviv eletta come miglior città gay del 2012