Treasure Island Media multata per le condizioni sfavorevoli dei suoi pornoattori

Home » Amore e Sesso Gay » Treasure Island Media multata per le condizioni sfavorevoli dei suoi pornoattori
Spread the love

Treasure Island Media multata per le condizioni sfavorevoli dei suoi pornoattori Amore e Sesso Gay La Treasure Island Media farà divertire parecchio i suoi aficionados, ma la stessa cosa non si può dire per i suoi dipendenti. L’agenzia federale per la sicurezza sul lavoro ha effettuato un sopralluogo sui set dove vengono girati i film porno della famosa casa di produzione, da questo è emerso che troppe sono le condizioni sfavorevoli poste ai propri dipendenti.

In primis la TIM (non quella delle chiamate, ma quella delle chiavate) pecca di vaccinazione obbligatoria per l’epatite B, del mancato avvertimento che si può contrarre l’Hiv sul set e della non conservazione dello stato di salute di chi partecipa ai film. Tutto questo va a discapito degli attori, i quali devono necessariamente fare sesso senza preservativo se vogliono entrare nella squadra (non a caso la Treasure Island gira esclusivamente pellicole bareback).

La multa per le irregolarità riscontrate ammonta a 21,470 dollari. La Treasure Island Media dovrà pagare la cifra e mettersi in regola con quanto imposto dall’agenzia federale per la sicurezza sul lavoro.

Leggi ora  Freshsx, Sebastian Curtis: "Nonostante la recessione, le vendite dei porno gay hanno battuto ogni record"