Turchia: sesso gay punito con il carcere

di Marziano 1

Niente sesso (gay), siamo turchi. La Corte suprema d’appello di Ankara considera il sesso tra omosessuali al pari della necrofilia e della zoofilia, è per questo punibile con la carcerazione degli imputati, da uno a quattro anni.

I media del paese hanno denunciato le ridicolaggini del codice penale recentemente aggiornato sulla questione. Per la legge sono da considerare innaturali il sesso orale, anale, gay e di gruppo, quello con gli animali e quello con i cadaveri.

In base all’articolo 262/2 del codice penale turco, sono da condannare anche le scene di sesso presenti nei film porno. Chi viene trovato in possesso di questo tipo di materiale rischia ugualmente la detenzione al pari dell’atto pratico. Il tribunale supremo ha così considerato troppo leggera la condanna a sei mesi di carcere inflitta da una corte provinciale.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>