Sud Africa, rapporto Human Rights Watch: lesbiche e transgender in pericolo

Home » Omofobia » Sud Africa, rapporto Human Rights Watch: lesbiche e transgender in pericolo
Spread the love

Sud Africa, rapporto Human Rights Watch: lesbiche e transgender in pericolo Omofobia Primo Piano

Human Rights Watch ha scoperto che, in Sud Africa, lesbiche di colore e uomini transessuali subiscono discriminazioni e violenze nella loro vita quotidiana, sia da privati cittadini che funzionari governativi; gli abusi riguardano lesbiche, bisessuali e transgender.

Il governo del Sud Africa non riesce a proteggere lesbiche nere e gli uomini transessuali, secondo un nuovo rapporto di Human Rights Watch: il rapporto comprende 93 pagine in cui viene descritta la violenza e la discriminazione contro lesbiche di colore e le persone transgender, basandosi su più di 120 interviste realizzate in sei province del paese.

Il Sudafrica è l’unico paese africano che permette il matrimonio omosessuale, ma la violenza è diffusa nelle città commerciali: ci sono diversi casi di stupro correttivo da parte di uomini che credono di poter cambiare l’orientamento sessuale delle lesbiche aggredendole, picchiandole e violentandole.

Spesso, però, la lesbica è assassinata, al termine della correzione rieducativa.

 

Leggi ora  Cile: soap opera termina con matrimonio lesbo