Stefano Rodotà: “Si deve riconoscere il matrimonio gay”

Home » Cultura Gay » Stefano Rodotà: “Si deve riconoscere il matrimonio gay”
Spread the love

Stefano Rodotà: "Si deve riconoscere il matrimonio gay" Cultura Gay Stefano Rodotà, intervistato da El pais, non si è tirato indietro nel rispondere a domande inerenti ai diritti (negati) degli omosessuali italiani. L’ex vice Presidente della Camera dei deputati ha affermato che è necessario creare delle leggi che vadano a riconoscere i matrimoni tra persone dello stesso sesso (Fonte L’Espresso):

La Corte costituzionale si è pronunciata nel senso che il Parlamento deve legiferare riconoscendo il matrimonio omosessuale; questo diritto è già garantito dalla Carta dei diritti dell’Unione europea. Abbiamo bisogno di un diritto sobrio, non negatore dei diritti; la religione non può condizionare la libertà.

Dovranno passare secoli prima che la politica italiana la smetta di considerare i gay cittadini di serie b? Oppure saranno necessarie un paio di ere geologiche?

Leggi ora  Coming out, in Cina spot invita a farlo