Omofobia e la scusa dell’eterofobia

Home » Omofobia » Omofobia e la scusa dell’eterofobia
Spread the love

Omofobia e la scusa dell'eterofobia Omofobia

Tra le diverse forme di omofobia che purtroppo caratterizzano la nostra società, ve ne è una che oltre ad esserne inaccettabile come tutte le altre facce di questo problema suona assolutamente come una scusa totalmente campata in aria: accusare le persone di mettere in atto degli atti di eterofobia, che in teoria dovrebbero essere letti come comportamenti di discriminazione contro gli etero.

Già scriverne e mettere queste parole nero su bianco non sappiamo se ci faccia più indignare o ridere. Il perchè è presto detto: come è possibile parlare di eterofobia, in qualsiasi contesto della società, quando quest’ultima è ovviamente costruita a misura di etero e in molti casi osteggia sia in quanto a diritti che a quieto vivere qualsiasi altra forma di sessualità? E’ inutile che ci prendiamo in giro. Quando gli omofobi si attaccano a questa scusa dell’eterofobia pensando di essere più intelligenti dei propri “compagni d’odio,”, di sicuro sbagliano, puntualizzando con il loro comportamento non solo la propria ignoranza ma anche l’incapacità di fare una corretta analisi di se stessi e del mondo dove vivono.

La cosa che mette più tristezza notare è che la scusa dell’eterofobia è in pratica equamente divisa in qualsiasi generazione, a partire dalle più giovani fino ad arrivare alle più anziane in un continuo tentativo di dimostrare come sostenendo i diritti gay si “maltrattino” le relazioni sociali considerate normali. E’ proprio sulla parola normalità che si dovrebbe riflettere. In un mondo giusto e privo di discriminazione, come normalità dovrebbero essere intese tutte le sfumature della sessualità: pansessualità, omosessualità, bisessualità. Eppure questo non accade e quando si tenta di farlo notare, tra le maggiori manifestazioni di omofobia non violenta vi sono proprio questa tipologia di accuse delle quale vi stiamo parlando.

Leggi ora  Croazia, Facebook cancella gruppo omofobo su omosessuali e Gay Pride

Se qualcuno vi accusa di essere eterofobici perchè a favore della causa LGBTQ ( dove la q sta per “questioning”, coloro che stanno ancora cercando la propria identità), sorridete e spiegategli che questo loro ragionamento è omofobia bella e buona ed che invece di perdere tempo in inutili stupidaggini, sarebbe ora che si muovessero per cambiare il mondo il meglio ed in un luogo giusto per tutti.

Photo Credit | Getty Images