Stati Uniti, intervista a Josh Dixon: coming out e Olimpiadi di Londra 2012

Home » GLBT News » Stati Uniti, intervista a Josh Dixon: coming out e Olimpiadi di Londra 2012
Spread the love

Stati Uniti, intervista a Josh Dixon: coming out e Olimpiadi di Londra 2012 GLBT News Interviste

Il ginnasta statunitense Josh Dixon ha deciso di fare coming out in occasione delle Olimpiadi di Londra 2012 e tentare di rappresentare gli Stati Uniti all’evento: l’atleta è finito secondo al 72° posto durante una qualificazione a Colorado Springs e, in quest’occasione, ha parlato apertamente della sua sessualità al magazine OutSports.com.

Dixon ha parlato a lungo sulla sua carriera ginnastica descrivendola come la sua priorità assoluta, anche se OutSports era particolarmente interessato alla parte privata del giovane; così, Josh ha svelato che aveva un amico ginnasta con cui usciva al secondo anno di università, per poi iniziare a frequentare un collega atleta durante il periodo trascorso a Stanford.

Parlando di omofobia, Dixon ha detto che non ne ha ricevuta; infatti, quando la squadra di ginnastica ha scoperto la sua omosessualità, Dixon ha ricevuto come semplice risposta:

Wow, che fico!

Photo Credits | Getty Images

 

Leggi ora  São Tomé e Príncipe: cancellato il reato di sodomia