Nuova Zelanda: ritirata la campagna pubblicitaria della birra queer

Home » Cultura Gay » Nuova Zelanda: ritirata la campagna pubblicitaria della birra queer
Spread the love

Nuova Zelanda: ritirata la campagna pubblicitaria della birra queer Cultura Gay Per promuovere il lancio della sua nuova birra a basso contenuto di carboidrati, la Moa Beers ha pensato bene di realizzare delle magliette in cui il prodotto veniva indicato come “queer”. In pratica si sottolineava il fatto come solo il popolo omosessuale potesse servirsi di una bevanda con queste caratteristiche.

Fuoriose sono state le reazioni degli utenti di Facebook: la pagina della Moa Beers è stata sommersa di feedback negativi da parte di tutte quelle  persone che hanno giudicato l’idea come “disgustosa” e “inappropriata”.

L’azienda ha immediatamente ritirato le t-shirt incriminate, aggiungendo le più sentite scuse per quanto accaduto.  La Moa Beers ha anche aggiunto di aver chiesto il pare di alcuni gay prima di mettere in atto il marketing, ma di aver sbagliato ad interpellare un numero piuttosto esiguo di persone (evidentemente tutte favorevoli alla campagna).

Leggi ora  La sessualità non è una scelta