Matrimonio omosessuale e religione: indecisione in Australia

Home » GLBT News » Matrimonio omosessuale e religione: indecisione in Australia
Spread the love

Matrimonio omosessuale e religione: indecisione in Australia GLBT News Primo Piano Matrimonio omosessuale: si o no? In Australia, il clero sembra avere opinioni discordanti tanto da aver preso posizioni completamente differenti verso un tema scottante e sicuramente complesso per ogni credo.

Venti uomini di fede australiani hanno firmato una lettera chiedendo ai cittadini di offrire il loro supporto a favore del matrimonio omosessuale.

L’azione è stata organizzata a seguito della comunicazione di alcuni vescovi e pastori locali che, nei giorni scorsi, aveva chiesto ai loro fedeli di non accettare il matrimonio omosessuale; un’azione che non era stata condivisa da alcuni uomini di fede.

La lettera ha così suscitato clamore fino alla scelta di creare una seconda richiesta, un documento ufficiale firmato dall’Australian Marriage Equality e dal Ministro della Chiesa autraliana, Bill Crews; i pastori Mike Hercock, Karl Hand e Shane Anderson che hanno firmato l’annuncio seguente:

Come uomini di fede crediamo che il matrimonio sia un’istituzione fondamentale nella nostra società. E’ un impegno reciproco dei partner e offre una sensazione di stabilità e armonia.

Nonostante la legge dedicata al matrimonio tra partner dello stesso sesso debba ancora essere trattata nelle sedi istituzionali, sono numerosi i protagonisti politici che hanno dichiarato la loro contrarietà a proposito delle unioni omosessuali.

Photo Credits | Getty Images

Leggi ora  Australia, la Corte Suprema assegna a due transgender nuovo sesso