Marco Carta su Vanity Fair: “Attratto da un uomo? Solo dal padre che non ho mai avuto”

di Fabio Commenta

Il cantante Marco Carta, vincitore di Amici e del 59esimo Festival di Sanremo, ha rilasciato un’intervista a Vanity Fair. Il cantante sardo ha risposto alle domande inerenti al suo rapporto con le donne e alla sua presunta omosessualità.

Marco descrive il suo rapporto con le donne con queste dichiarazioni:

Adoro mia zia e mia nonna. Non so se m’innamorerò mai di una fan ma dovesse succedermi, l’accetterei. Un errore in più oggi è un errore in meno domani.

Il cantante ritorna anche sulle foto apparse su Gay.tv:

Oggi ci rido. A 17 anni quegli scatti stupidi erano un gioco tra amici e amiche da scambiarsi via Messenger. Certo, quando la cosa uscì, m’infastidì.

Marco Carta risponde anche a Fabri Fibra che in una canzone, praticamente, lo invitò a fare coming out:

Gli rispondo in rima: la vita è stare un po’ più in disparte, non come Fabri Fibra che non ha né arte né parte.

Il cantante dice la sua anche riguardo le foto con il suo bodyguard pubblicate su Chi e la convivenza con il ballerino Francesco Mariottini:

24 ore su 24 di lavoro insieme valgono qualche scherzo in acqua? Con Francesco, invece, dividevamo la stessa casa ma con noi c’erano anche Marina Marchione e Valentina Mele. Io dormivo con Valentina.

Alla domanda “E’ mai stato attratto da un uomo?”, infine, Marco preferisce parlare di suo padre:

Dal padre che non ho mai avuto. Di lui ho un ricordo solo fotografico: avevo nove mesi quando non volle più vederci. E’ morto che avevo otto anni. I suoi parenti finsero di non conoscermi. Si sono fatti risentire quando ho vinto Amici. Hanno trovato il muro che hanno alzato.

Photo Credits | Vanity Fair

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>