In Malesia detenzione e multe per i gay

Home » Omofobia » In Malesia detenzione e multe per i gay
Spread the love

In Malesia detenzione e multe per i gay Omofobia

Pene più dure per tutti gli omosessuali: è questo la tragica “evoluzione” che subirà il sistema legislativo di due Stati della Malesia, Pahang e Malacca. Secondo il nuovo sistema, le autorità religiose daranno al governo il potere di punire tutti gli omosessuali con detenzioni fino a 20 anni.

Mohd Ali Rustam, capo del governo di Malacca, ha dichiarato che con questa nuova revisione gli omosessuali potranno essere chiamati a rispondere delle loro preferenze sessuali davanti alla Corte, un ricorso che potrà evolversi con la detenzione o il pagamento di un multa.

La sentenza e l’atteggiamento discriminatorio avevano scatenato una rivolta GLBT portando tutti i rappresentanti delle associazioni a manifestare durante un festival gay, un evento cancellato dalla polizia.

In Malesia la maggior parte dei cittadini osserva la religione islamica, un credo che per gli omosessuali prevede anche la morte in paesi come Arabia Saudita, Iran, Mauritania, Sudan, Somalia, Somaliland e Yemen. L’omosessualità rimane punita con il carcere o con pene corporali in Bahrain, Qatar, Algeria e Maldive.

Photo Credits | Getty Images

Leggi ora  Inghilterra, deputato Tory paragona il matrimonio gay al sesso con gli animali