I love lady gay gay: a Nashville cacciato un ragazzino da scuola per la scritta sulla maglietta

di Redazione Commenta

Brutta disavventura per un ragazzino di Nashville, mandato a casa dai suoi stessi insegnanti per essersi presentato a scuola con una maglietta dalla scritta inequivocabile, I love lady gay gay, in omaggio alla sua cantante preferita Lady Gaga. Un comportamento mal tollerato che avrebbe creato forti tensioni tra il Preside e gli studenti della cittadina americana.

La mamma del quindicenne, Julie Gordon, appoggia pienamente la scelta del figlio e pretende scuse pubbliche dall’istituto per aver volutamente limitato la sua libertà d’espressione nel modo (estroso?!) di vestire, conforme (a suo parere) al regolamento. Anche la trasgressiva cantante ha apprezzato il gesto del suo piccolo fan rispondendo dalla sua pagina personale di Twitter

Sono stata in studio per giorni e ore di registrazione dopo registrazione e quando sento che un Mostriciattolo è stato discriminato DAGLI INSEGNANTI, mi ricorda il mio impegno ed amore per voi e la profonda ed incondizionata devozione che sento per scrivere musica che vi libererà dal pregiudizio. Grazie per aver indossato con orgoglio la tua maglietta a scuola, mi hai resa così orgogliosa, e al Monster Ball tu sei fonte d’ispirazione per tutti noi. Ti voglio bene Cole, tu sei perfetto così come Dio ti ha creato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>