Gran Bretagna, si a spie e agenti gay

di Redazione Commenta

In Gran Bretagna il 2012 inizia in maniera grandiosa per la comunità lgbt inglese e mondiale: l’MI5, i servizi segreti britannici, hanno ufficializzato il primo inserimento di un’agente gay nella storia dell’agenzia di intelligence; in realtà, erano diversi anni che agiva -è il caso di dire- sotto copertura per reclutare spie gay.

Se fino al 1989 gli omosessuali erano ritenuti troppo suscettibili alla corruzione per poter prestare servizio all’MI5, è ormai chiaro che tale pensiero sia stato debellato del tutto.

L’associazione Stonewall, che da anni si batte per i diritti degli omosessuali, ha inserito l’agenzia tra i luoghi di lavoro più gay friendly.

Photo Credits | Getty Images

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>