Germania: concesso l’asilo politico all’allenatrice della squadra di rugby dell’Uganda

Home » Cultura Gay » Germania: concesso l’asilo politico all’allenatrice della squadra di rugby dell’Uganda
Spread the love

Germania: concesso l'asilo politico all'allenatrice della squadra di rugby dell'Uganda Cultura Gay La Germania ha concesso all’ex allenatrice della squadra femminile di rugby dell’Uganda l’asilo politico. Lilian Ikulmet ha dichiarato di essere stata violentata, picchiata e discriminati da alcuni uomini per il suo orientamento sessuale.


La donna ha dichiarato recentemente di voler lasciare l’ostello dove si nasconde alla fine dell’anno e di trasferirsi in un appartamento tutto suo. Lilian, inoltre, ha anche espresso il desiderio di chiedere un visto per la sua ragazza, che spera di sposare.
L’Uganda è stata al centro dei media per le tristi vicende del quotidiano Rolling Stone, che ha reso pubbliche le informazioni strettamente personali di molti uomini gay e donne lesbiche del paese (tra cui foto e indirizzi). In seguito a questo le minacce di morte per l’intera comunità lgbt dell’Uganda hanno raggiunto livelli molto allarmanti.

Leggi ora  Unioni gay: prima coppia italiana si separa