Freddie Ljungberg: “Non mi dispiace che la gente pensi sia gay”

Home » Cultura Gay » Freddie Ljungberg: “Non mi dispiace che la gente pensi sia gay”
Spread the love

Freddie Ljungberg: "Non mi dispiace che la gente pensi sia gay" Cultura Gay Gossip Gay Icone Gay Freddie Ljungberg, calciatore svedese in forza nella squadra statunitense dei Seattle Sounders, e già testimonial di Calvin Klein, ha dichiarato di non sentirsi affatto infastidito dei continui gossip attorno alla sua vita sessuale. Più volte, il campione di calcio, è stato oggetto di pressanti accuse (come se l’essere omosessuale lo fosse) su alcune sue presunte conquiste omosex. Ljungberg ci scherza su volentieri dichiarando a mezzo stampa

C’è stato per molto tempo un gossip, dei pettegolezzi sulla mia omosessualità, ma non mi dispiace per nulla. Amo la moda e penso che molti gay abbiano una classe magnifica. Perciò, per me è un complimento. Non capisco perchè alle persone importi così tanto essere a conoscenza che io lo sia o no. Ho fatto una scelta: non ne avrei mai parlato.

I nostri vip nostrani come Marco Carta, Valerio Scanu e Tiziano Ferro, “perseguitati” dalla stampa sul proprio orientamento sessuale, imparassero dal calciatore. A volte un pò di senso d’ironia puramente gay non guasta!

Leggi ora  Ricky Martin si complimenta con la presidentessa argentina per la legge sul matrimonio gay