Coca Cola paga le operazioni per cambiare sesso ai dipendenti trans

Home » Cultura Gay » Coca Cola paga le operazioni per cambiare sesso ai dipendenti trans
Spread the love

Coca Cola paga le operazioni per cambiare sesso ai dipendenti trans Cultura Gay Le grosse multinazionali americane, come la Coca Cola, sono disposte ad accollarsi le spese per l’operazione dei propri dipendenti trans al fine ottenere un buon indice di giudizio nelle classifiche dei gruppi per i diritti umani (Fonte Daily Mail):

I giganti delle corporation come Coca Cola, Yahoo!, American Express e AT&T stanno espandendo la loro copertura assicurativa per venire incontro alle necessità degli impiegati transgender. Il trend cresce gradualmente. Ma è in programma un picco quando la Human Rights Campaign, il più grande gruppo di advocacy per i gay, alzerà l’asticella nella sua annuale corporate diversity card. Le grandi compagnie aspirano ad un rating del 100% nel Corporate Equality Index dell’HRC.

Uno sforzo economico di tutto rispetto, che incide fortemente sulle casse delle singole corporation, per questo si è pensato di concedere annualmente, in seconda istanza, il bonus a solo 3 lavoratori:

Per riuscire a raggiungere l’obiettivo entro la pubblicazione dell’index nel prossimo autunno, le compagnie dovranno offrire almeno un piano assicurativo che copra almeno 75mila dollari di chirurgia transessuale ed altri trattamenti raccomandati dai medici del paziente.

Verità o ennesima trovata pubblicitaria per far parlare di sè?

Leggi ora  Pakistan: riconosciuta l'identità di genere ai trans