Cile, il ministro della Cultura Luciano Cruz-Coke favorevole ai matrimoni gay

Home » Cultura Gay » Cile, il ministro della Cultura Luciano Cruz-Coke favorevole ai matrimoni gay
Spread the love

Cile, il ministro della Cultura Luciano Cruz-Coke favorevole ai matrimoni gay Cultura Gay Il ministro della Cultura cileno, in una recente intervista sul canale TVN, ha espresso la propria posizione riguardo le unioni civili ed il matrimonio, manifestando apertamente la sua opposizione a quasi forma di discriminazione per le nozze celebrate tra persone dello stesso sesso:

Ovviamente si deve legiferare in materia di partnership gay (…) Abbiamo bisogno di stabilire se il matrimonio è un diritto dato ad una parte o accordo tra più parti. Ho l’impressione che si tratti della seconda opzione. La fede di ogni persona è un […] un problema della società civile, e credo che lo Stato debba mediare.

Luciano Cruz-Coke è il primo politico cileno che si è esposto, in maniera così chiara e netta, a favore del matrimonio gay. El Movimiento de Integración y Liberación Homosexual (Movilh) è soddisfatto per queste dichiarazioni:

Questa è la prima volta che un ministro, nell’esercizio del suo ufficio, è a favore del matrimonio gay. A questo proposito, e alla luce del dibattito in corso sulla questione, il suo punto di vista Cruz-Coke […] merita tutta la nostra valutazione… è chiaro che il sostegno per il matrimonio tra persone dello stesso sesso stia diventando sempre più orizzontale. Ci auguriamo che il Presidente Piñera prenda atto di questa realtà e il profondo cambiamento culturale, per far modo che, in Cile, si possa vivere con il pieno rispetto dei diritti umani di tutte le persone, senza restrizioni basate su identità di genere e orientamento sessuale.

Leggi ora  Utero in affitto, Nichi Vendola risponde alle polemiche