Cerignola: gay accoltella il fratello per le continue umiliazioni subite

Home » GLBT News » Cerignola: gay accoltella il fratello per le continue umiliazioni subite
Spread the love

Cerignola: gay accoltella il fratello per le continue umiliazioni subite GLBT News Un brutto episodio ha turbato la mattinata degli abitanti di Cerignola, accorsi nell’abitazione della famiglia Intellicato per le tante urla in seguito all’uccisione di un ragazzo. Salvatore, 20 anni, omosessuale dichiarato ha ferito pesantemente il fratello, stanco delle continue umiliazioni ed insulti da parte di tutti i membri della sua famiglia. Antonio gli avrebbe detto: “Lo sanno tutti che sei gay, sei il disonore del paese e della nostra famiglia”, scatenando la reazione fuoribonda del giovane omosex (Fonte Repubblica):

Pasquale ha preso due coltelli ed inferto dei colpi mortali al fratello per ben 19 volte soprattutto all’altezza del torace. I familiari hanno cercato di separare i due giovani fino a quando Pasquale non è scappato inorridito (e spaventato) per il gesto compiuto. Sul posto gli agenti delle volanti e i sanitari del 118, che hanno trasportato d’urgenza Intellicato agli Ospedali Riuniti di Foggia.

Gli agenti del commissariato si sono appostati nei pressi dell’abitazione di Pasquale, che dopo quasi due ore dall’aggressione è ritornato in quella zona per prendere la sua Apecar nel tentativo di progettare la sua fuga. Ma i poliziotti l’hanno arrestato e condotto al carcere di Foggia, trovando ancora uno dei coltelli insanguinati nel suo ciclomotore.

Nel frattempo, il fratello ha subito un delicatissimo intervento al torace, durato diverse ore. I medici non hanno ancora sciolto la prognosi ma ritengono che non sia in pericolo di vita.

Leggi ora  Mr Gay World 2012, Andreas Derleth: "Fate coming out e starete meglio"