Brooklyn: i clienti di una paninoteca non gradiscono il Gay Boy

Home » GLBT News » Brooklyn: i clienti di una paninoteca non gradiscono il Gay Boy
Spread the love

Brooklyn: i clienti di una paninoteca non gradiscono il Gay Boy  GLBT News Il proprietario di una paninoteca di Brooklyn ha avuto una nuova idea per i suoi sandwich, “perché non dargli dei nomi provocatori?” Il risultato? Sul menù era possibile scegliere il Butter Face, l’Illegal e il Gay Boy. È proprio quest’ultimo ad aver fatto storcere il naso a molti dei clienti del locale.

Il panino Gay Boy è stato considerato offensivo da numerose persone, tanto che il proprietario James Lee è stato costretto a cambiare il nome. Alla fine si è passati da Gay Boy a Garden Boy.

Siete curiosi di conoscere gli ingredienti? Uova, bacon, formaggio, germogli di soia e pomodori secchi. Lo scandalo non era nel nome, ma negli ingredienti.

Leggi ora  Giappone: Taiga Ishikawa, primo politico gay eletto nel municipio di Tokyo