Berlusconi morto: l’opera creata da una coppia gay

di Marziano Commenta

Le immagini del (falso) Berlusconi defunto stanno facendo il giro del web. Dietro la provocatoria opera d’arte esposta a Palazzo Ferrajoli c’è una coppia di omosessuali, Antonio Garullo e Mario Ottocento. Si tratta della prima coppia gay di italiani sposati ad Amsterdam ormai dieci anni fa.

La statua, realizzata in silicone, è contenuta in una teca di vetro. All’intero si vede Silvio Berlusconi “morto contento” con le braghe calate e ai piedi delle pantofole di Topolino. Gli artisti hanno intitolato l’opera Il sogno degli italiani:

Abbiamo pensato Berlusconi, il suo corpo, l’idea stessa che noi tutti spettatori ci siamo fatti in questi anni del leader italiano, chiuso in una teca riservata nella tradizione cristiana alla conservazione dei corpi dei santi, ma anche da una prospettiva laica alla conservazione dei corpi dei potenti e degli eroi (dalla mummia di Mazzini a quelle di Mao e Lenin) per sottolineare il culto della personalità di cui egli è stato e forse sarà oggetto negli anni a venire. E allo stesso modo porre un diaframma tra la realtà contingente e il giudizio storico. Se gli italiani sono in ultima analisi “Un popolo di santi, di poeti,di navigatori..” allora l’arcitaliano Silvio ne costituisce degno simulacro.

Per ammirare “Il sogno degli italiani” c’è tempo fino al 30 maggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>