New York, Rubén Dìaz: “La parità dei diritti ai gay è un insulto alla settimana Santa”

Home » Cultura Gay » New York, Rubén Dìaz: “La parità dei diritti ai gay è un insulto alla settimana Santa”
Spread the love

New York, Rubén Dìaz: "La parità dei diritti ai gay è un insulto alla settimana Santa" Cultura Gay GLBT News Il senatore newyorkese Rubén Dìaz si è lamentato con i media per la decisione del Governatore di Stato di emanare una legge che sancisca la parità dei diritti alla comunità gay. L’insolita idea del Senatore è la seguente: a suo parere, durante la Settimana Santa, non è concepibile pensare una legge a favore di certi gruppi che la religione emargina. Egli ha aggiunto:

Mi sento profondamente offeso dal fatto che durante la settimana Santa, il momento più sacro per milioni di newyorkesi, il governatore Andrew Cuiomo stia lavorando sodo per rendere legale il matrimonio omosessuale a New York!

Ma non è tutto:

Il governatore si dirige alla comunità di fede in uno sforzo per ridefinire il matrimonio. La fede vede il matrimonio come l’unione tra un uomo ed una donna. Le religioni che condividono tali valori sono quella cattolica, quella cristiana e quella ebrea e musulmana.

Insomma, neanche per Pasqua, si ha un pò di tregua dall’omofobia!

Leggi ora  Germania: le associazioni gay chiedono al sindaco di Berlino di incontrare il Papa con il compagno