Cronaca: Amante gay ucciso in Sud Africa

Home » Primo Piano » Cronaca: Amante gay ucciso in Sud Africa
Spread the love

Cronaca: Amante gay ucciso in Sud Africa Primo Piano

Un brutto fatto di cronaca ha coinvolto il Sud Africa. Un uomo è stato arrestato per aver ucciso l’amante gay e la sorella, entrambi strangolati con un cavo elettrico. Secondo i giornali di cronaca locali, Mario Tsware, 29, ha dichiarato apertamente di aver commesso il crimine.

Dopo essere stati uccisi, i due corpi erano stati nascosti in una stanza di hotel quasi dieci giorni fa, mentre il corpo della sorella venne poi ritrovato nella sua abitazione. L’uomo, arrestato dalla polizia africana dopo il ritrovamento dei due corpi, ha ammesso il feroce crimine sebbene non abbia voluto dichiarare il motivo di un gesto coì tragico.

I parenti delle vittime hanno scelto di non presentarsi davanti alla Corte.

Photo Credits | Getty Images

Leggi ora  Francesco Bruno: "Gay diversamente orientato per la sessualità"