Albus Silente Gay, parla (bene) J.K. Rowling

Home » Cultura Gay » Albus Silente Gay, parla (bene) J.K. Rowling
Spread the love

J.K Rowling, madre di Harry Potter è stata fortunatamente sempre una donna seria e priva di quella voglia di sentire stupidaggini di cui molti vip rimangono vittima. Ecco quindi che quando un fan ha fatto una strana domanda su Albus Silente come personaggio gay, la scrittrice ha dato una risposta secca e concisa che ce l’ha fatta stimare ancora di più.

Albus Silente Gay, parla (bene) J.K. Rowling Cultura Gay Primo Piano

L’intero scambio tra J.K. Rowling e la fan è avvenuto tramite Twitter. E la domanda della ragazza per quanto poco saggia non era velata di omofobia, questo va detto. Ad ogni modo questa ha chiesto alla scrittrice di Harry Potter come mai avesse dichiarato l’omosessualità di Albus Silente visto che dai libri questo tratto di Silente non traspariva né era stato affrontato. La Rowling con molta nochalance ha risposto:

Chissà, forse perché le persone omosessuali sono… persone?

Ditemi voi se esiste una migliore risposta di questa per segnalare con eleganza quanto non sia saggio giudicare diversa una persona per il suo orientamento sessuale. Ed è questo atteggiamento, questo modo di rispondere che dovremmo usare tutti quanti per far comprendere a chi ancora in modo gretto ed ottuso langue nella propria omofobia quale è la realtà dei fatti. Ovvero che la sessualità è qualcosa che nasce con noi, che non cambiamo o scegliamo.

Leggi ora  Camerun: Unione Europea finanzia due ONG per la tutela dei gay

E che soprattutto non rende una persona diversa dalle altre. E grazie ad Albus Silente, J.K. Rowling si è trovata ancora una volta ad educare le masse.  Con semplicità e forse un pizzico di sana “sassyness” inglese. Che ne dite?

Photo Credit | Getty Images