Advocate: Mattew Breen nuovo caporedattore

Home » Cultura Gay » Advocate: Mattew Breen nuovo caporedattore
Spread the love

Advocate: Mattew Breen nuovo caporedattore Cultura Gay

Il giornale statunitense gay The Advocate ha nominato oggi un nuovo caporedattore, Mattew Breen. Egli ha succeduto Jon Barrett che ha lasciatoil posto per un incarico importante al Entertainment Weekly. Barrett ha dichiarato:

L’istinto di Breen come giornalista e la sua passione per le problematiche gay sono da sempre la chiave del successo del The Advocate e la sua direzione del giornale in quanto capo editore permetterà al brand di prosperare ancora lungamente.

Here Media ha aggiunto:

Siamo elettrizzati di avere Mattew alle redini del The Advocate e siamo certi che continuerà brillantemente il lavoro di Jon Barrett. La dedizione e la creatività di Breen porteranno una ventata di aria nuova alla direzione del giornale.

In quanto capo editore, Breen dovrà occuparsi di tutti gli aspetti del brand editoriale Advocate: dovrà supervisionare la versione cartacea del giornale e Advocate. com. Si occuperà dell’aggiornamento on-line delle news sulla comunità gay e del brand crescente riguardante i contenuti video, The Advocate on-air, il news magazine che prende in esame le news della comunità omosessuale in fatto di moda, politica e lifestyle. Breen svolgeva precedentemente il ruolo di direttore esecutivo. Breen ha rilasciato le seguenti dichiarazioni riguardo il suo nuovo incarico:

Sono incredibilmente eccitato di far parte della squadra del The Advocate, leader impareggiabile in fatto di GLBT news, politiche e opinioni. Sono fiero di far parte di un prodotto editoriale che da 43 anni lavora per il raggiungimento dei diritti civili da parte della comunità gay, che racconta le nostre sconfitte e le nostre vittorie e che serve da piattaforma per lo scambio di idee. In questi anni sono stati fatti grandi passi avanti in materia di diritti civili, ma il lavoro è ben lungi dall’essere terminato. Mi congratulo per lo straordinario lavoro svolto da Barrett, che ha sviluppato il brand anche su piattaforme digitali, per i-phone. Spero di poter continuare sulle sue orme

Leggi ora  Delaware: unioni civili per gli omosessuali dal 2012