Verbania: escort gay licenziato dalla Provincia

Home » Cultura Gay » Verbania: escort gay licenziato dalla Provincia
Spread the love

Verbania: escort gay licenziato dalla Provincia Cultura Gay GLBT News La Provincia di Verbania ha licenziato un proprio dipendente accusato di prostituirsi su siti gay con tanto di tariffario. Il secondo lavoro dell’uomo non è compatibile con l’incarico istituzionale (Fonte Prealpina.it):

La Provincia ha ritenuto che il comportamento in questione contravvenesse ai doveri di ufficio di un dipendente pubblico previsti dal testo unico degli impiegati civili dello Stato, gettando discredito sull’Ente stesso.

Tutto è partito da una segnalazione anonima, pare inviata con un’email, arrivata alla segreteria generale dell’ente pubblico. Qualche mese fa, il dipendente licenziato si era rivolto al Garante della Privacy, che aveva imposto alla Provincia di non trattare più i dati sensibili dell’uomo. Poi il ricorso al Tribunale di Verbania che ha rigettato l’istanza. La nuova sentenza è attesa per il prossimo 10 luglio.

Leggi ora  Australia: le famiglie lesbiche sono più democratiche