Usa, passeggero reclama su volo: gay cacciato

Home » Omofobia » Usa, passeggero reclama su volo: gay cacciato
Spread the love

Usa, passeggero reclama su volo: gay cacciato Omofobia

Rodrigo Viadas ha dichiarato di essere stato costretto a lasciare il volo Aeromexico 473 da Miami a Città del Messico: pochi momenti prima che il volo partisse la scorsa domenica sera dal  territorio Usa, il cliente è stato escluso perché gay; la notizia è stata comunicata immediatamente dallo stesso Viadas attraverso un tweet.

Viadas dice di essere stato accompagnato al check in, dopo che un passeggero si era avvicinato al capitano per riferirgli qualcosa, nonostante non sia ancora chiaro su cosa vertesse il reclamo esattamente:

Il capitano non mi ha parlato, hanno solo detto che un passeggero si era lamentato; mi hanno trattato come se fossi un criminale.

Secondo l’Univision News, Viadas ha scritto che avrebbe dovuto prenotare un hotel a Miami dopo esser stato costretto ad abbandonare il volo, perché il successivo per Città del Messico sarebbe decollato non prima di lunedi mattina.

Ringrazio la compagnia aerea per la loro pronta risposta e la promessa di indagare sulla questione.

Photo Credits | Aeromexico Official Website

 

Leggi ora  Inghilterra, deputato Tory paragona il matrimonio gay al sesso con gli animali